venerdì 22 novembre 2013

Aspettando un parcheggio (mentre fuori piove)

Nel tragitto che faccio tutti i giorni dalla mia bocca alla tua perdo i battiti.
Mi fermo un istante ed aspetto che l'aria arrivi alla pancia.
Poi apro gli occhi e ti guardo.
La luna, le stelle, il sole al tramonto e l'alba.
Tutto all'inverso.
Poi ci ripenso.