mercoledì 26 novembre 2014

Glory

Starlet_eyes Photography
Ed è nel parallelismo delle rotaie, che seguono quell'utopica idea di infinito, dove l'uomo, geneticamente programmato alla scoperta, ritrova una sfumatura di emozione, a tratti devastante, quell'emozione innegabile ed impagabile, ennesima reazione chimica, stimolazione dell'anima...ennesima sensazione di infinito, ennesima falsa speranza...ogni falsa speranza crea aspettativa...davanti all'aspettativa l'homo habilis creò la luce...davanti all'aspettativa non esistono limiti...come un treno in corsa...l'essere umano, raggiunge sempre la prossima stazione...l'ennesima fermata che...del resto...è sempre e solo un nuovo inizio.

Glory - Radical Face